lunedì 25 maggio 2020

Podcast sulla Guerra del Vietnam, quinta parte

Si conclude il podcast presentato sulla pagina di Italian Jam, con argomento la Guerra del Vietnam.
L'elenco di tutte le puntate lo trovate qui.

L'attrice Jane Fonda in visita nel Vietnam del Nord.
Foto tratta da The Guardian.

venerdì 22 maggio 2020

L'Isola dei Cani

La storia: una quantità di malattie vengono diffuse dai cani in una zona del Giappone. Per impedire che l'influenza canina si diffonda, tutti i cani vengono deportati su un'isola per decreto del sindaco Kobayashi. Questa isola è un posto infernale, un deposito di immondizia; del resto l'esilio dei cani potrebbe essere il preambolo di qualcosa di molto più sinistro e definitivo.

Anche Spots, il cane di Atari, nipote adottivo di Kobayashi, viene deportato. Il bambino decide di andare sull'Isola dei Cani (titolo del film, del 2018) a cercarlo, e inizia quindi una specie di odissea (canina) per salvare le sorti di Spots e delle altre bestie deportate... Questo film di animazione, ambientato in Giappone ma prodotto in realtà da compagnie occidentali, è stato prodotto con la tecnica dello stop-motion. Wes Anderson è stato regista, produttore e sceneggiatore del film.

martedì 19 maggio 2020

Morire Dentro

Be', non lo sapevo, ma lo sospettavo: non ero il primo. Quando ho scritto uno dei miei romanzi fantasy, Khaibit, ho immaginato come sarebbe stato vivere con il potere di leggere gli umori e le emozioni altrui, praticamente leggere nel pensiero, in modo che nessuno possa nascondere alcunché al detentore di tale potere. La mia conclusione era stata che il "fortunato" sarebbe stato estremamente scettico, solitario e disadattato, perché nessuna persona, anche con le migliori intenzioni, avrebbe potuto nascondergli una opinione negativa, un'antipatia, ecc... E questo infatti avviene al protagonista del mio libro. Come ho scritto all'inizio, mi aspettavo che in un modo o nell'altro qualcun altro avesse già affrontato il tema, e per caso diversi anni dopo ho scoperto questo Morire Dentro (letto in inglese, però, titolo originale Dying Inside), autore nientemeno che un mostro sacro della fantascienza, Robert Silverberg.

martedì 12 maggio 2020

Le Spade di Lankhmar

Pubblicato nel 1968, arrivato in Italia nel 1976 a opera dell'Editrice NordLe Spade di Lankhmar è se non vado errato l'unica narrazione "lunga" dedicata ai due eroi di Fritz Leiber, Fafhrd e il Gray Mouser. In italiano è un romanzo di oltre 200 pagine. Rileggendo questo libro non ho potuto fare a meno di pormi la domanda: cosa ne penserei se lo leggessi per la prima volta? Il tempo ha cambiato la mia percezione, e i miei gusti sono cambiati?

Fritz Leiber è un gigante del fantasy, pilastro dello sword and sorcery. Però, ormai, sono passati molti anni dai suoi successi, e molto è cambiato. La storia narrata in questo libro è veloce e travolgente, con molti momenti d'azione, qualche osservazione filosofica o cinica, e rapidi attimi di malinconia e tristezza; una storia che ha qualcosa del Barone di Munchausen o di Fanfan La Tulipe, avventura straordinaria ma da non prendere troppo sul serio.

domenica 10 maggio 2020

Dieci maggio, perché il crollo della Francia

Questo 2020 è un anno che si farà ricordare per molti aspetti negativi (sarà dura, dopo questo, che scompaia il pregiudizio contro gli anni bisestili...) ma ci offre anche l'anniversario di un evento che è stato uno choc (rimosso solo in parte) per i cugini d'oltralpe. Il 10 maggio 1940 (80 anni fa) iniziava l'offensiva tedesca che avrebbe portato, in soli 46 giorni, alla resa della Francia. Ho già parlato del fatto strettamente militare in un articolo, e della successiva storia della Francia collaborazionista (Vichy). Ho unito questi articoli in una nuova narrazione, affrontando anche le tematiche dell'anteguerra, e per farlo mi sono servito del libro La Caduta della Francia di Julian Jackson (21editore), che esamina oltre ai fatti militari la riflessione sugli stessi, compiuta dai Francesi e dai loro vicini e alleati.

Il risultato è un pezzo piuttosto lungo, che ha trovato posto in una delle pagine satellite di Mondi Immaginari: lo trovate qui.





sabato 9 maggio 2020

Nove maggio

Questo è un anniversario importante: 75 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in Europa, ufficialmente (in realtà la pace era entrata in vigore il giorno prima, ma era stata firmata davanti ai soli Alleati occidentali, pertanto fu necessario firmarla anche con i Russi). La data ufficiale non tiene conto di numerosi scontri che continuarono a verificarsi.

Il conflitto lasciava il continente insanguinato, affamato, e quasi completamente devastato.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale il pianeta assumeva un ordine sociale e politico molto diverso. L'Europa, anche se i "vincitori" Francesi e Britannici finsero di non accorgersene, era stata sconfitta tutta, perdendo non solo il predominio sul mondo, ma di fatto anche la propria autonomia. Che a tutt'oggi non ha recuperato (lo farà mai?).