martedì 22 gennaio 2019

Il cartoon di Celentano...

Io non ho la TV e non l'ho visto, ma pare che sia così orrendo da essere quasi una cosa cui assistere per crederci, almeno da quello che scopro in rete. Sto parlando del cartone animato a opera di Celentano-Manara. Che non posso commentare, perché dovrei vederlo per poterne parlare, ma una cosina mi viene da dirla... possibile che alla mia veneranda età debba esserci ancora questo personaggio che fa il profeta? (Sì, c'era già quando ero ragazzino). E serie televisive su preti e carabinieri?

Posso dire una cosa, che forse quando ero ragazzino la TV nostrana faceva meno schifo di quanto faccia adesso, ed è una cosa da non credere.

Ripeto il mio invito a tutti quanti: fate la dichiarazione per non farvi mettere il canone TV nella bolletta della corrente elettrica. Risparmiate 100 euro e mandate se non altro un segnale, che c'è qualcuno che non vuole pagare per quella porcheria che chiamano RAI, e per il resto della televisione in lingua italiana.

5 commenti:

Marco Lazzara ha detto...

Sei consapevole del fatto che Adrian sia stato trasmesso su Canale 5? No, perché il tuo pensiero è condivisibile su tutta la linea, ma col finale l'hai messa in fallo laterale.

Bruno ha detto...


Effettivamente sono stato impreciso e ti ringrazio (e rettifico)... ma il canone "RAI" (che ho richiamato nel mio articolo) è oggi in effetti la "tassa" per l'apparecchio televisivo, quindi bisogna pagarlo per tutte le trasmissioni TV (anche private a pagamento, anche Canale 5).

M.T. ha detto...

Considera che l'hanno seguito in 5/6 milioni. Più che preoccuparsi per la sua bruttezza, c'è da preoccuparsi da chi la segue e la apprezza.

Bruno ha detto...


Voglio sperare che dopo la prima puntata siano un po' di meno. Ne ho visto un pezzetto, e decisamente è una cosa tremenda.

M.T. ha detto...

Vedendo i trailer, non mi ha ispirato, né come disegni, né come dialoghi.