martedì 15 maggio 2018

Justice League, una mitragliata sulla Croce Rossa


Non avevo intenzione di vedere Justice League. Anche in questo caso, galeotto fu l'aereo, che mi ha offerto questo film come uno dei pochi strumenti per combattere molte ore di noia. Comunque ero già prevenuto. I film riguardo agli eroi della DC Comics ho imparato ad evitarli come la peste: ultimamente non ce n'è uno che mi piaccia, mentre la Marvel almeno sa (quasi) sempre divertire anche se poi lascia piuttosto poco.

In questo film abbiamo in azione un grosso team di supereroi: iniziamo da Wonder Woman (Gal Gadot), poi Aquaman (bisteccone Jason Momoa), Batman (Ben Affleck), Superman (Henry Cavill). Un bel cast, un grosso budget, per la direzione di Zack Snyder, che ha fatto l'ultimo film buono (o decente?) con Watchmen nel 2009.

Be', Justice League fa schifo. Cosa è andato storto? Direi innanzitutto il cattivo, l'alieno Steppenwolf, uno che vuol distruggere l'umanità per il gusto di farlo. Uno dei personaggi più monodimensionali e scemi di tutti i tempi. Poi la struttura della trama con gli obiettivi da raggiungere per il cattivo, ovvero la necessità di prendere tre scatole che messe insieme gli permetterebbero di manipolare forze magiche ingenti. Sì, proprio così, tre scatole. Ok, in effetti 'ste scatole hanno dei grandissimi poteri, ma la costernazione c'è tutta, e rimane per tutto il film...

Poi la scena ridicola della resurrezione di Superman che ringrazia gli amici prendendoli a botte e andandosene in meditabondo isolamento mentre l'umanità sta per essere sterminata.


Infine, quando si decide a partecipare alla lotta, Superman prende Steppenwolf, lo fracassa di mazzate e lo usa per pulire il pavimento, un imbarazzante pestaggio a senso unico che mi ha lasciato molto perplesso, avrebbe dovuto intervenire la lega per la protezione dei cattivi. Dov'era tutta la sfida, il rischio fatale se è bastato che Superman si decidesse a lavorare per farla finita in quattro e quattr'otto?

Mettiamoci pure che i soldati del cattivo nel film sono una specie di uomini mosca (falena? schifezza?) riusciti piuttosto male come effetti speciali...

Messi insieme tutti questi elementi davvero poco positivi (diciamolo pure: nient'affatto positivi) mi hanno lasciato assai perplesso, non capisco come sia stato possibile che fosse prodotta una simile schifezza... eppure così è andata, e devo riferire con raccapriccio che Zack Snyder presto dirigerà il seguito, perché Justice League, al botteghino, è andato abbastanza bene (anche se non benissimo) da aver incoraggiato a farne un seguito.

Lascio perdere qui, e vi consiglio di guardarvi la recensione video di Synergo, così almeno vi fate due risate.


2 commenti:

M.T. ha detto...

se penso che Batman vs Superman è stato una noia, salvo solo la scena dello scontro finale, non oso immaginare cosa possa essere questo film

Bruno Bacelli ha detto...

No, lascia stare....