lunedì 28 dicembre 2009

Le misteriose statistiche della rete

Un po' di informazioni sull'andamento di questo blog. In verità sono informazioni piuttosto superflue, visto che l'argomento trattato è abbastanza minoritario, le mie opinioni a volte sono un pochino tignose ma non abbastanza sensazionalistiche (ci sono dei posticini dedicati, per questo) insomma non c'è nessun motivo per cui questo blog faccia un successone, e infatti non lo fa (e non capisco allora perché gli spammer vengano lo stesso qui a fare pubblicità alle loro schifezze).

Novembre 2009 sembra essere il mese record come impressioni: 2.646. Batte, di non molto, il mese di marzo. In effetti la statistica è stabilmente su "duemila e qualcosa" con un comprensibile calo nei mesi estivi. Sono andato su Google analytics per capire qualcosa di più.
Le visite ricorrenti, ovvero effettuate da utenti che conoscono il blog e lo bazzicano abbastanza spesso, sono un po' più di un quinto del totale (e quattro località danno quasi la metà delle visite, ricorrenti e non: Milano, Roma, Torino e Napoli - mentre dall'estero non ne arriva quasi nessuna). I quattro quinti delle impressioni pare non siano visite ricorrenti (ovvero di gente che conosce il blog). Si tratta di persone che sono guidate a queste pagine dai motori di ricerca, e infatti hanno un bounce rate molto elevato. Cos'è il bounce rate? La percentuale di visite che durano pochi secondi prima che l'utente se ne vada per visitare una pagina di un altro sito. A dire il vero questo indicatore è molto elevato anche per le visite degli utenti ricorrenti. Può darsi che ci siano degli affezionati che visitano abbastanza spesso il blog ma se non trovano niente di nuovo se ne vanno subito? Chi lo sa.

Tutti questi dati comunque hanno un'importanza relativa perché grazie ai feed RSS (o come si dice, perdonate la mia ignoranza estrema in campo informatico) possono esserci un numero imprecisato di fedeli lettori che sfuggono alle statistiche. Correggetemi se sbaglio.

Una curiosità però ce la togliamo: qual è la pagina più frequentata? E' questa: Come scrivere un romanzo fantasy di successo.
Evidentemente il quesito viene posto di frequente ai motori di ricerca, e così piovono visite sulla mia pagina che, se ricorderete, è una collezione di cliché da me tradotta in italiano (l'originale è in inglese). Cliché da evitare, beninteso, ma forse non tutti quelli che l'hanno letta hanno capito.

Se troverò qualche altra interessante statistica la riporterò, ma per adesso basta così. In effetti le questioni che dovrei trattare sono altre. Dopo due anni e mezzo abbondanti, cosa ne penso dei libri che ho letto di recente, ad esempio. A parte il semiserio "Premio Immaginario," quali libri ho trovato davvero belli; come sta il fantasy italiano, e così via. Spero di occuparmene nei prossimi giorni, per adesso vi auguro un buon 2010.

9 commenti:

torreditanabrus ha detto...

Uh, dici che i feed RRS non contano? Io uso firefox per i feeds, e quando vedo che c'è un nuovo articolo vado direttamente alla pagina dell'articolo. Penso che questi feeds contino nelle statistiche, la pagina la visito ;)

Bruno ha detto...

@ torreditanabrus: tu sì, ma se un lettore legge il feed e non lo usa come rimando al blog, io non so se ha letto un mio articolo. Beninteso, se questa imprecisione mi impedisce di perdere tempo a menarmela con le statistiche, ben venga.

torreditanabrus ha detto...

Ah, se gli altri "lettori di feeds" non fanno come la bookmarks toolbar di firefox e mostrano direttamente l'articolo ritiro quanto ho detto prima.
Non usandoli non lo sapevo :D

Bruno ha detto...

...o magari ho scritto una sciocchezza io. Non sono competente in materia ma mi sembra che abbonarsi a un feed non faccia di per sé entrare nelle statistiche quando lo si consulta (il feed viene inviato, non è detto che ci sia un controllo sul fatto che venga effettivamente letto).
A meno che Google Analytics abbia aggirato il problema in qualche modo.

alladr ha detto...

gredo che tu abbia ragione, ma dovrebbe esistere un modo per contare gli abbonati al tuo blog.

io ci vengo direttamente e frequentemente e, ovviamente, se non trovo nulla di nuovo me ne vado subito.

grazie per l'aggiustamento nell'altro post.

buon anno!

Fabrizio Valenza ha detto...

Ciao Bruno. Io sono tra coloro che ti seguono costantemente. Il tuo è un blog che apprezzo.
Un ottimo 2010 anche a te.
Fabrizio

Bruno ha detto...

Grazie a tutti. Buon 2010.

by Ax ha detto...

Anche io sono uno di quelli che passa ogni giorno. Se non trovo niente di nuovo o niente per cui sia in grado di lasciare un commento passo oltre.

Buon 2010 a tutti quanti.

Bruno ha detto...

buon anno a te, by Ax