sabato 8 giugno 2013

Gruppo 42

A parte qualche racconto già in circolazione non esiste molto di mio in giro per la rete. Per rimediare in parte a questa mancanza ho partecipato, da esterno con uno spin-off, a un esperimento di scrittura collettiva che ha riscosso un discreto interesse in rete di recente: l'universo supereroistico di Due Minuti a Mezzanotte.

Parlo di spin-off perché ho ambientato in quell'universo un mio racconto anziché cercare di intervenire nella narrazione cooperativa. Ne ho parlato in un precedente post. Considero molto difficile "far funzionare" un lavoro del genere e tanto di cappello ad Alessandro Girola e soci per esserci riusciti, io non me la sono sentita di ficcarmici dentro e provare a scriverne un capitolo, ho preferito la maggior libertà di scrivere qualcosa di ispirato alla stessa ambientazione.

Dal momento che già in passato mi ero gingillato con l'idea di supereroi italiani, ho immaginato una eccezionale scoperta che consentì, durante la Seconda Guerra Mondiale, di creare un limitato numero di combattenti dai formidabili poteri mentali. Il risultato è il Gruppo 42, le cui avventure potete scaricare qui.


6 commenti:

Gianluca Santini ha detto...

Letto e apprezzato! Mi piace l'aura di mistero che aleggia sul Gruppo nei primi capitoli, il fatto che ci vuole un po' di tempo per inquadrarli esplicitamente come persone dotate di poteri.
E mi è piaciuto molto come, pur partendo dal passato, sia riuscito a ricollegarti con il filone principale di 2MM, quello degli incidenti di Salazar. :)

Ciao,
Gianluca

Bruno ha detto...

Grazie, commento positivo che mi ha fatto piacere!

Moreno Pavanello ha detto...

Scaricato, leggerò il prima possibile!
Il moro

Bruno ha detto...

Fammi sapere...

Moreno Pavanello ha detto...

Ne ho parlato sul mio blog... ;-)
Il Moro

Bruno ha detto...

Grazie per avermi letto... comunque non credo che ne farò una continuazione o un approfondimento