venerdì 7 settembre 2012

Brutte figure internazionali

A quanto pare la rete, con la possibilità che offre di assumere false identità, gioca brutti scherzi (anche) all'estero.
Ecco un link che mi è rimasto nel cassetto per qualche giorno: l'articolo del Corriere riguarda uno scrittore inglese che si faceva recensioni mirabolanti da solo.
Ma allora tutto il mondo è paese, anche nei paesi anglosassoni sono furbetti come da noi? No. Premesso che non è che gli anglo mi siano sempre così simpatici, devo riconoscere che da quelle parti i furbetti ogni tanto li beccano, e quando li beccano devono chiedere scusa.

2 commenti:

Domenico "Helldoom" Attianese ha detto...

Che tristezza sto tipo xD
Lo lessi tempo fa...e il tipo subito si è scusato, nel nostro paese ultimamente (relativamente parlando) c'è stato un caso simile, o sospetto, non mi sono informato mai più di tanto, ma nessuno è riuscito a capirci nullaxD

Bruno ha detto...

Be' io la mia idea me la sono fatta, ad ogni modo il brutto è che nel nostro paese basta il silenzio e presto tutti si dimenticano.